Benvenuto in Consultant's Corner, una serie che affronta alcuni dei maggiori ostacoli, opportunità e ricompense della transizione al biologico raccontati dai nostri Consulenti di colture biologiche. In questo articolo, Emily Newman scrive di come l'investimento per la transizione al biologico valga in definitiva quei costi iniziali e le idee sbagliate che circondano il prezzo della certificazione.

In qualità di consulente per le colture biologiche presso il Rodale Institute, non siamo qui per venderti qualcosa. La nostra missione è semplice: Rodale Institute vuole aiutare gli agricoltori a mettere più terra nella produzione biologica certificata. Parte di questo titolo di lavoro include l'affrontare alcune idee sbagliate comuni sulle realtà della certificazione biologica.

Saperne di più

Se hai anche solo pensato di trasformare la tua terra in una produzione biologica certificata, probabilmente hai sentito da un vicino che la certificazione biologica è costosa. $ 7,000? 10,000 dollari? Forse qualcuno ti ha persino detto che potrebbe costarti fino a $ 20,000 per certificare la tua fattoria come biologica.

La certificazione biologica è un costo aggiuntivo rispetto alle spese agricole. Viene addebitato alla tua operazione in un'unica soluzione all'inizio dell'anno. Alcune agenzie potrebbero persino suddividerlo in pagamenti separati per sostenere gli agricoltori che vendono i raccolti solo alla fine dell'anno solare. Le agenzie di certificazione locali sono molto trasparenti riguardo alle commissioni che addebitano. Un produttore di latte a Lancaster, in Pennsylvania, che guadagna $ 100,000 in vendite biologiche lorde, pagherebbe tra $ 1,100 e $ 1,500 a seconda dell'agenzia di certificazione con cui è certificato. Spesso i costi di certificazione sono su una scala mobile: più alte sono le vendite, maggiore è il costo della certificazione che paghi. Le tariffe di ispezione sono aggiuntive rispetto alle tariffe di certificazione e le tariffe orarie variano tra $ 40 e $ 70. Complessivamente, un coltivatore medio della Pennsylvania o un allevatore di latte con 80 bovini e meno di 400 acri può vedere un costo di certificazione di circa $ 2,000 all'anno. Questo varia da certificatore a certificatore e da regione a regione, quindi chiedi al tuo certificatore la struttura delle commissioni.

Per fortuna c'è un Programma di condivisione dei costi di certificazione biologica (OCCSP) che copre fino al 50%, o non superiore a $ 500, dei costi di certificazione pagati durante l'anno solare per ambito di certificazione. La legge sulla produzione di alimenti biologici (OFPA) definisce l'ambito di applicazione come "colture", "bestiame" e i prodotti da esse derivati ​​che è caratterizzato come "lavoratori e manipolatori".

Torniamo al nostro esempio del nostro allevatore di Lancaster che guadagna $ 100,000 in vendite biologiche lorde. Questo agricoltore avrebbe diritto alla condivisione dei costi in due ambiti, colture e bestiame, che consente loro di ricevere fino a $ 1,000, o circa il 50% dei costi di certificazione. Ciò riduce i costi di certificazione a un prezzo ragionevole di $ 1,000, o talvolta meno.

L'OCCSP è un processo facile: non ci sono molti cerchi da superare. L'applicazione consiste nel nome della tua operazione, quanto la tua operazione ha pagato in tasse di certificazione per ambito e la verifica che la tua operazione sia certificata biologica. In alcuni scenari, la tua agenzia di certificazione potrebbe essere in grado di fornire fatture e il tuo certificato biologico direttamente all'ufficio amministrativo, che di solito è l'agenzia di servizi agricoli locale. Ciò riduce le esigenze dell'agricoltore, rendendo ancora più facile l'ottenimento dei fondi.

Esistono buone pratiche che possono mantenere bassi i costi di certificazione.

Se rispondi al tuo certificatore quando ti contatta, questo eviterà che il tuo account incorra in costi aggiuntivi. Inoltre, alcuni certificatori offrono sconti per la prenotazione anticipata agli agricoltori che inviano pagamenti e documenti all'inizio della stagione. I certificatori sono ragionevoli e vogliono che i loro agricoltori abbiano successo nel mercato del biologico.

Perché esiste questo costo di certificazione in primo luogo?

In parte, è perché il sigillo biologico certificato USDA è altamente riconoscibile sul mercato ed è ambito dai consumatori. I consumatori confidano nell'integrità del sigillo. Dietro quel sigillo ci sono agricoltori che si dedicano a pratiche organiche, come la costruzione di materia organica del suolo attraverso la coltivazione di copertura, applicazioni di letame responsabile e lavorazione della conservazione e l'aumento della biodiversità con le rotazioni delle colture e la costruzione di habitat per gli insetti utili. Dietro quel sigillo, però, ci sono anche professionisti della certificazione che supportano gli agricoltori attraverso la verifica di questi processi con audit, ispezioni e processi di revisione annuale.

Le tasse di certificazione che paghi non sono vane.

La nostra ricerca presso Rodale Institute ha dimostrato che gli agricoltori biologici certificati stanno ricevendo da due a tre volte più entrate sui prodotti biologici rispetto alle loro controparti convenzionali. Qui in Pennsylvania, un cliente del programma di consulenza sulle colture ha riportato un aumento del 105% delle entrate nel mais venduto come biologico certificato rispetto al mais venduto come convenzionale.

Alla fine della giornata, i costi di certificazione che potresti pagare sono probabilmente inferiori a quanto ti aspetteresti e non ostacolano il processo per diventare un'azienda biologica certificata. È un'opportunità di mercato e apre le porte a consumatori che potresti non essere stato in grado di raggiungere in precedenza.

Le Passaggio al corso biologico certificato è ora aperto per la registrazione tramite Rodale InstituteVirtual Campus! Questo corso guida i partecipanti attraverso la transizione al biologico certificato. Progettato per aiutare gli agricoltori a comprendere gli standard organici nazionali USDA e utilizzarli come struttura per la loro transizione di successo, questo corso copre il processo di certificazione biologica, argomenti come suolo, colture, bestiame e marketing e include competenze da una vasta gamma di certificati agricoltori biologici. Il corso è adatto ad agricoltori, professionisti dell'agricoltura o chiunque voglia saperne di più sul processo di certificazione biologica.

Questo articolo è originariamente apparso sul Lancaster agricoltura sito web l'11 settembre 2020.