Il Vegetable Systems Trial è un confronto fianco a fianco di metodi convenzionali e biologici per la coltivazione di ortaggi.

A Rodale InstituteNel campus principale di Kutztown, Pennsylvania, il progetto Vegetal Systems Trial (VST) è stato lanciato nel 2016 con portata globale.

Questo esclusivo studio a lungo termine esplora un nuovo approccio per collegare la salute del suolo alla densità dei nutrienti delle colture e alla salute umana, confrontando fianco a fianco l’impatto dei sistemi di coltivazione e delle pratiche di gestione sui cambiamenti negli indicatori di salute del suolo e sulla qualità nutrizionale delle verdure, il tutto all’interno dello stesso insieme di condizioni ambientali.

LO STUDIO

Nella prova sui sistemi vegetali, verdure tra cui patate, mais dolce, fagiolini, zucca invernale e lattuga vengono selezionate e coltivate fianco a fianco in sistemi di coltivazione biologici e convenzionali con pratiche di lavorazione intensiva e ridotta. Queste colture rappresentano tuberi, frutti e verdure a foglia.

Rispecchiando le strategie di produzione vegetale più comuni negli Stati Uniti, il VST ha due sistemi di coltivazione unici: biologico e convenzionale. All'interno di ciascun sistema vengono impiegate due pratiche di lavorazione: lavorazione intensiva e lavorazione ridotta.

I dati raccolti misureranno:

  • Differenze nella densità dei nutrienti delle verdure
  • Differenze nella salute del suolo nel tempo
  • Resistenza alla siccità
  • Resilienza a insetti, malattie e pressione delle infestanti
  • Redditività

Perchè importa?

Il densità dei nutrienti di frutta e verdura coltivata negli Stati Uniti è diminuita negli ultimi 50-70 anni. Ciò significa che molte persone oggi stanno lottando con la "fame nascosta": stanno assumendo abbastanza calorie ma non i nutrienti vitali necessari per la salute.

Sebbene molte pratiche di gestione agricola mirano a promuovere la salute del suolo, non tutte portano a un miglioramento della salute del suolo.

DOBBIAMO SAPERE:

Quali sistemi colturali e pratiche di gestione contribuiscono allo sviluppo di suoli più sani?

Questi terreni più sani producono verdure ricche di nutrienti?

Possono contribuire a migliorare la salute umana?

SISTEMI DI COLTURA

Organic

La fertilità viene fornita attraverso colture di copertura di leguminose veccia pelosa e segale, integrate da applicazioni di fertilizzanti organici e compost nel caso delle patate. Per il controllo dei parassiti vengono utilizzati solo pesticidi certificati OMRI. Le erbe infestanti vengono controllate mediante coltivazione superficiale utilizzando un coltivatore Treffler prima della germinazione delle colture in appezzamenti con pratiche di lavorazione intensiva, coltivazione in collina tra letti rialzati ricoperti di pacciame di plastica o crimpatura a rullo in lavorazione ridotta con occasionali residui elevati.

Convenzionale

Viene utilizzata una coltura di copertura della segale, ma a differenza del sistema biologico, viene bruciata con l'erbicida glifosato prima di piantare le colture orticole. Gli ammendanti del suolo si basano su fonti sintetiche di azoto e potassio per la fertilità. Poiché il terreno nel VST ha livelli eccessivi di fosforo, questo emendamento non è incluso nel programma di fertilità. Parassiti e agenti patogeni vengono controllati utilizzando fungicidi e insetticidi sintetici.

PRATICHE DI GESTIONE

Lavorazione intensiva

Questa pratica rappresenta la pratica standard dell'orticoltore, in cui il terreno viene lavorato intensivamente utilizzando l'aratro a versoio, seguito dalla fresatura e dalla preparazione di letti rialzati ricoperti con pacciamatura di plastica. Le colture vengono trapiantate utilizzando la trapiantatrice a ruota idraulica collegata a un trattore. Ogni appezzamento di 20 x 80 piedi contiene tre letti rialzati.

Lavorazione ridotta

Viene introdotta la pratica della lavorazione ridotta, paragonata alla lavorazione intensiva, per migliorare la salute del suolo nel tempo. In questa pratica viene impiegata una lavorazione rotazionale. Il terreno viene arato a scalpello e poi arato per seminare le colture di copertura in autunno. In primavera, le colture di copertura nel sistema biologico vengono arricciate per formare un pacciame biologico per il controllo delle erbe infestanti, mentre nel sistema convenzionale le colture di copertura vengono bruciate con erbicidi. Questa pratica utilizza una trapiantatrice senza lavorazione per trapiantare le colture orticole o la seminatrice Monosem per seminare i fagiolini direttamente nel pacciame.

RISULTATI PRELIMINARI:

  • Nel corso del tempo, l'implementazione di La lavorazione intensiva ha impoverito il carbonio del suolo e aumento della densità apparente del suolo

  • Nel sistema di coltivazione biologica abbiamo visto a Aumento del 30% del carbonio organico labile nel suolo da 600 a 900 mg/kg

  • Nel sistema biologico a lavorazione ridotta, i livelli di carbonio sono aumentati nei primi 4 pollici di terreno

  • la sostanza organica del suolo è aumentata dell'1% che equivale a 11,600 libbre in una fetta di solco acro

  • Un aumento dell'1% della sostanza organica del suolo consente al terreno di resistere 20,000 litri d'acqua in più per acro

Personale di ricerca

Dott.ssa Gladis Zinati

Direttore, Prova dei sistemi vegetali

La dottoressa Gladis Zinati, direttrice del programma di sperimentazione sui sistemi vegetali e scienziata del suolo, valuta l'impatto dei sistemi di coltivazione e delle pratiche di gestione sul ciclo dei nutrienti, sul sequestro del carbonio, sulla densità dei nutrienti vegetali e sulla resistenza delle piante ai parassiti.

Conduce ricerche su pratiche di non lavorazione, fertilizzanti, colture di copertura, formulazioni di compost e strumenti biologici per migliorare la gestione dei parassiti. Ha più di 30 anni di esperienza e ha conseguito lauree in agricoltura generale e ingegneria agricola; un master in orticoltura presso l'Università americana di Beirut; e un dottorato di ricerca sulla fertilità del suolo presso la Michigan State University. Prima di unirsi Rodale Institute nel 2012, il dottor Zinati ha lavorato a progetti che valutavano pratiche di gestione che ottimizzano i raccolti e riducono il degrado della qualità dell'acqua presso l'Università della Florida e la Rutgers University.

Articoli di ricerca

Webinars

  • Impatto della lavorazione tradizionale e rigenerativa sulla salute del suolo e sulla qualità dei nutrienti dei broccoli biologici

    In onda per la prima volta il 6 dicembre 2023

  • Microbi del suolo e nutrienti dei fagioli nei sistemi organici e convenzionali

    In onda per la prima volta il 15 novembre 2023

  • Impatto della gestione del suolo sulla salute del suolo e sulle verdure

    In onda per la prima volta il 8 novembre 2023

  • Aggiornamenti sulla sperimentazione sui sistemi vegetali: salute del suolo e qualità dei nutrienti vegetali

    In onda per la prima volta il 7 dicembre 2022

  • Aggiornamento della ricerca: nutrienti e salute del suolo nella sperimentazione sui sistemi vegetali

    In onda per la prima volta l'20 ottobre 2021

  • Impatto delle pratiche di gestione sulla qualità dei nutrienti delle colture di patate colorate e sulla salute del suolo

    In onda per la prima volta il 12 novembre 2020

  • Qualità dei nutrienti vegetali e salute del suolo nella prova dei sistemi vegetali, aggiornamenti della quarta stagione

    In onda per la prima volta il 5 novembre 2020

  • Panel: Chiedi agli esperti: come l'agricoltura biologica rigenerativa può migliorare la salute umana

    In onda per la prima volta il 2 giugno 2020

  • Produzione vegetale e salute del suolo: aggiornamenti sulla sperimentazione dei sistemi vegetali

    In onda per la prima volta il 6 novembre 2019

  • Coltivazione Di Verdure Dense Nutrienti

    In onda per la prima volta il 10 maggio 2018

Programmazione sanitaria rigenerativa

Sei interessato al cibo come medicina, alla densità dei nutrienti e ai modelli dalla fattoria all'ospedale? Scopri di più sulla nostra programmazione di assistenza sanitaria rigenerativa al link sottostante.

Programmi educativi

I NOSTRI SPONSOR

Fondazione Grantham per la protezione dell'ambiente

Fondazione JHC

Semi selezionati di Johnny

Fondazione della comunità della contea di Orange

Dipartimento dell'Agricoltura della PA

Programma di ricerca e marketing ortofrutticolo PA

Fondazione Paloma Blanca

La Compagnia GIGANTE

Fondazione Wyncote

Questo materiale si basa sul lavoro sostenuto dai seguenti finanziatori. Le opinioni espresse in questa pubblicazione sono quelle degli autori e non riflettono necessariamente le opinioni dei finanziatori.