"Il mondo ha bisogno di prove scientifiche che dimostrino che l'agricoltura biologica e rigenerativa è l'approccio più salutare per le persone e per il pianeta", - Andrew Smith, Ph.D.

Nel suo nuovo ruolo di Chief Scientist per Rodale Institute, leader mondiale dell'agricoltura biologica rigenerativa, Smith mira a guidare la ricerca rigorosa dell'organizzazione per dimostrare proprio questo.

Per Smith, la salute non è solo calorie e misurazioni della pressione sanguigna: include il benessere sociale, emotivo e ambientale e la salute delle famiglie, delle comunità e degli ecosistemi in generale. Smith crede che l'agricoltura biologica rigenerativa abbia il potere di influire positivamente su tutti loro.

"Dobbiamo guardare continuamente alla natura mentre creiamo i nostri sistemi di coltivazione", afferma, "perché esiste un collegamento diretto tra il modo in cui trattiamo il suolo e il modo in cui trattiamo le persone".

Smith, cresciuto in una fattoria che utilizzava pratiche sia biologiche che convenzionali, aveva un innato interesse per l'agricoltura. Ha conseguito un Bachelor of Science in agronomia presso la Cornell University e un Master of Science in entomologia presso l'Università del Maryland. Dopo due anni nella Peace Corp sassistendo una cooperativa di piccoli coltivatori di ortaggi in Guatemala e dieci anni di agricoltura biologica in Pennsylvania, Smith ha frequentato la Drexel University di Philadelphia, dove ha conseguito il dottorato di ricerca. in scienze ambientali con una concentrazione in ecologia molecolare e di popolazione.

La stessa settimana Smith ha presentato il suo dottorato di ricerca. tesi nel 2015, ha accettato una posizione con Rodale Institute in qualità di Direttore della ricerca per la loro prova sui sistemi vegetali, un confronto fianco a fianco a lungo termine delle densità di nutrienti delle colture vegetali nei sistemi biologici rispetto a quelli convenzionali. Lo studio continuerà sotto la direzione di Smith nel suo nuovo ruolo.

È l'approccio a lungo termine basato sui sistemi che definisce Rodale Institute oltre ad altri istituti di ricerca. Prendiamo, ad esempio, il suo Farming Systems Trial, il confronto fianco a fianco più lungo tra sistemi di cereali biologici e convenzionali in Nord America. Dopo decenni di dati, il Farming Systems Trial ha dimostrato che i raccolti biologici corrispondono a quelli convenzionali in condizioni normali e possono superare quelli convenzionali in tempi di siccità. "Se la sperimentazione fosse stata uno studio di due anni e quei due anni avessero mostrato precipitazioni adeguate, non avremmo mai saputo che i sistemi organici sono resistenti in tempi di siccità", dice Smith. "Possono volerci cinque, dieci, anche quindici o venti anni, perché uno studio produca i suoi risultati più preziosi", aggiunge. "Siamo dentro per la lunga partita."

L'approccio di Smith è incentrato sulle persone, finalizzato in ultima analisi al miglioramento della qualità della vita sia per gli agricoltori che per i consumatori. La sua filosofia può essere vista in azione nella fattoria biologica di 140 acri che possiede con sua moglie. Oltre a un'operazione di raccolta della frutta, la fattoria vanta un "Giardino accessibile universalmente" con letti rialzati a diverse altezze e percorsi accessibili in sedia a rotelle in modo che persone di tutte le età e abilità possano visitarsi e connettersi tra loro. I prodotti dell'orto vanno alle banche alimentari locali e vengono distribuiti con l'assistenza di Philabundance, la più grande organizzazione di soccorso della fame di Filadelfia. La Smith's Farm è un microcosmo del modello rigenerativo: buono per tutte le persone coinvolte.

Rodale InstituteLa ricerca si concentra su tre aree principali: coltivare l'agricoltura biologica, mitigare e adattarsi ai cambiamenti climatici e risolvere l'insicurezza alimentare coltivando alimenti ricchi di nutrienti. Oltre ai suoi studi a lungo termine, l'Istituto conduce attualmente più di 20 progetti di ricerca nella sua fattoria sperimentale di 333 acri a Kutztown, PA. Le aree di interesse includono le indagini sull'accumulo di carbonio nel suolo, la produzione e l'uso di inoculo micorrizico, la gestione dei nutrienti nei sistemi organici e tecniche migliorate per la gestione del compost e la prevenzione di parassiti e malattie.

"Ho avuto la possibilità di lavorare al fianco del Dr. Smith mentre ha sviluppato il Vegetable Systems Trial, una ricerca innovativa che collega cibo e agricoltura alla salute umana e all'assistenza sanitaria", ha affermato Jeff Moyer, Direttore esecutivo di Rodale Institute. "Dr. Smith incarna veramente uno dei nostri valori fondamentali: che la nostra ricerca è un catalizzatore per il cambiamento. Siamo onorati di lanciare il Dr. Smith su un palcoscenico globale in modo che possa aiutare a fornire soluzioni ad alcuni dei problemi più urgenti del mondo ".

Per ulteriori aggiornamenti sulla nostra ricerca e programmazione, seguici su Facebook, Instagrame Twitter.